Ghostbusters tagged posts

Ma il reboot non poteva scriverlo Straczynski? The Real Ghostbusters

Potevamo accanirci sul reboot, come tutti. Ma perché indugiare sul brutto quando si può stroncarlo elogiando il bello?

the-real-ghostbusters-post

Esattamente 30 anni fa, nel settembre del 1986, andava in onda per la prima volta la serie animata The Real Ghostbusters, creata come sequel diretto del mitico film di Ivan Reitman.

Quando gli apparentemente “tarocchi” sono in realtà gli originali

La serie fu prodotta dai due sceneggiatori/interpreti del film, Harold Ramis e Dan Aykroyd, dalla stessa casa di produzione, la Columbia, e dalla Dic Entertainment, società franco-statuinitese specialista in cartoons.

Al titolo fu aggiunto un “The Real” per distinguerla da un altro cartone, intitolato semplicemente Ghostbusters, prodotto nello stesso periodo dalla Filmation, casa di produzione celebre per He-Man e i Dom...

Read More

Un film che ci ha cresciuti bene: Ghostbusters di nuovo al cinema

Per il suo 30° anniversario, Ghostbusters è tornato nei cinema per due serate, il 18 e 19 novembre. Stavolta c’ero.

Le fiabe non insegnano ai bambini che i draghi esistono, loro lo sanno già. Le fiabe insegnano ai bambini che i draghi si possono sconfiggere.
– Gilbert Keith Chesterton

 

La prima volta che Ghostbusters uscì al cinema avevo tre anni, assente giustificato. Stavolta non potevo mancare. Sei euri ben spesi. Poltrone comode, video rimasterizzato in 4K, audio 5.1 limpido… mai visto gli acchiappafantasmi così bene è così in grande.

Non ricordo quando, da bambino, iniziai a vederlo nei frequenti passaggi televisivi. La prima volta dev’essere stato fin quando il fantasma della donna in biblioteca si “mostrifica” di colpo.

cliccare sulla foto, please

Mi si drizzarono i capelli e non pr...

Read More

R.I.P. Harold Ramis

Read More

ADDIO, DR. SPENGLER.

Si è spento il mitico Egon di Ghostbusters.

Who you gonna call?

Who you gonna call?

L’uomo che ha insegnato a tutta una generazione che incrociare i flussi sarebbe male.

Nato nel 1944 da una famiglia ebrea di Chicago, Harold Ramis frequentò la Washington University di St. Louis, dopodiché lavorò per alcuni mesi in un istituto d’igiene mentale, esperienza che, come  raccontò in seguito:

Mi preparò per quando ad Hollywood avrei lavorato con gli attori. Tutti ridono quando lo dico, ma fu davvero un buon allenamento. E non solo nel rapportarmi con gli attori, ma anche col mondo in generale. Si impara a legare con persone che possono reagire con ansia, dolore, paura o rabbia. Come regista, devi tenere costantemente in conto che anche gli attori possono reagire così...

Read More