Star wars: the force awakens e Battlefront 3

star-wars-7-force-awakens-trailer-screengrab-2

 

Buon lunedì gente!

Come forse avrete capito, sono un grande (enorme) fan di Star Wars. Non solo è uno dei franchise più longevi e prolifici della storia, ma a dispetto di molti altri brand è riuscito a creare una solidissima base commerciale che abbraccia qualsiasi forma ludica, che siano fumetti, giocattoli, accessori, serie tv, videogiochi e molto altro. In pratica, il vero successo di Star Wars è da cercare più sull’operazione marketing del suo universo che nei film in sé, come dimostra sicuramente la criticatissima nuova trilogia.

Ora, a distanza di anni, Star Wars torna alla ribalta con “Il Risveglio della Forza” (The Force Awakens in originale), ambientato trent’anni dopo “Il Ritorno dello Jedi” e che arriverà nei cinema nostrani il 18 dicembre 2015. Pur sapendo che il 90% di voi l’hanno già visto, vi ripropongo l’esaltante trailer numero 2.

La forza scorre nella mia famiglia” dice un tizio di cui non vediamo il volto. Successivamente vediamo il casco di Darth Vader mezzo distrutto e il tizio dice “In mio padre“: ci viene logico pensare che a parlare sia Luke, a meno che Anakin se la sia spassata con qualche servetta (ma questo andrebbe in netto contrasto con i capitoli precedenti). Quando poi vediamo un tizio incappucciato mentre mette la mano bionica su un droide uguale a R2-D2, capiamo che effettivamente quello che sta parlando è Luke. “In mia sorella anche“. Due mani sicuramente femminili afferrano una spada laser. Ora, pensiamo: in mio padre, quindi Luke. In me, mano bionica, il droide, ok è Luke. In mia sorella… Quindi ci viene logico pensare che sia Leila, ovviamente. Non so se avete presente com’è diventata ultimamente Carrie Fisher

6C7186987-130501-carrie-fisher-8p.blocks_desktop_large

 

Bene, avete analizzato il video? Le braccia della tipa, ahimè, non sembrano proprio quelle cadenti e rugose braccia della signora Solo, a meno che abbia fatto tanta, ma tanta palestra.

carrie-fisher

Eddai Carrie sto scherzando! Fatto sta che questo è il piccolo enigma del trailer. Chi è la tipa? Leila? O una ragazza più giovane, come sembra nel video? Oppure la frase di riferimento è quella successiva (e cioè “E quei poteri li hai anche tu“) e quindi la tipa è la fantomatica Rey? Oppure è riferita allo stormtrooper di colore? Tante, tante, tante domande ha suscitato questo trailer, e il dibattito è apertissimo.

Mentre cercavamo di capire qualcosa su Il Risveglio della Forza è arrivato un altro trailer, molto più oscuro, eccitante, uno di quei video che per un videogiocatore come me rappresenta il completo isolamento sociale: stiamo parlando di Star Wars: Battlefront 3.

Quando uscì Battlefront per la compianta Playstation 2 (sisi lo so che è uscito anche per il pc, ma io avevo quella, oh) fu una vera e propria manna per gli appassionati. Sparare nei panni dei soldati, o droidi, e combattere nelle famosissime battaglie di Guerre Stellari, diciamo, era una figata esorbitante. Fu un tale successo che uscì quasi immediatamente il seguito, ossia il 2. Poi il nulla. Dopo anni dal fallimento della Pandemic Studios, il progetto di un terzo capitolo finì in mano alla Dice (la serie Battlefield vi dice qualcosa?) il quale ha rilasciato questo (superbo!!!) trailer.

Potete capire il perchè sono eccitato come un mandrillo. Insomma, tra film e videogiochi, noi non ci stiamo più nella pelle. Novembre e Dicembre sono ancora lontanissimi, ma una cosa è sicura: Chewie… Siamo a casa!

star-wars-VII-the-force-awakens

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>