QUANDO LANTERNA VERDE E OCCHIO DI FALCO ANDAVANO AL COLLEGE

 

Ryan Reynolds e Jeremy Renner, oggi eroi in film Marvel e DC, condividono un passato scolastico-demenziale. National Lampoon vi dice niente?

Sliderrenrey

Domanda ovvia: cos’hanno in comune Ryan Reynolds e Jeremy Renner?
Risposta ovvia: sono diventati famosi per ruoli da supereroe: Reynolds per Lanterna Verde, Renner per Occhio di Falco in Avengers e negli altri film dedicati ai Vendicatori.
Domanda meno ovvia: sì, ma a parte questo?

A parte questo, entrambi hanno iniziato con commediacce giovanili targate National Lampoon. Per chi non lo sapesse, National Lampoon è una rivista statunitense di pop-culture (molto popolare soprattutto negli anni ’70) che ha originato anche show televisivi, programmi radiofonici, e film, come il capolavoro di John Landis National Lampoon’s Animal House (in Italia semplicemente Animal House).
Il filone ha poi partorito altri film (altalenanti per qualità artistica e box-office), in Italia liberamente tradotti senza il suffisso National Lampoon’s.
Ad esempio: National Lampoon’s Christmas Vacation (1989, con Chevy Chase) divenne Un Natale Esplosivo, National Lampoon’s Loaded Weapon 1 (1993, con Emilio Estevez e Samuel L. Jackson) divenne Palle in Canna.
E National Lampoon’s Van Wilder (2002) col nostro eroe Ryan Reynolds fu ribattezzato Maial College

.

 

Per esordire ci vuole una botta di… fortuna.

Per esordire ci vuole una botta di… fortuna.

 

Reynolds interpreta Van Wilder, bamboccione universitario che non intende laurearsi e passa la vita tra feste e goliardate, mantenuto dal paparino ricco. Ma, dato che i ricchi raramente sono fessi (altrimenti non sarebbero diventati ricchi), il padre inizia a tagliare i fondi al figlio che dovrà ingegnarsi per sopravvivere al college.

Pensate che Maial College sia un titolo troppo volgare? Gustatevi questa chicca (possibilmente a stomaco vuoto, vi ho avvisati)…

D’altro canto, il buon Jeremy Renner diede il suo contributo al filone già nel ’95, col suo film d’esordio, National Lampoon’s Senior Trip, da noi La Scuola Più Pazza Del Mondo.
Renner interpreta “Dags” D’Agostino, tipico studente combinaguai incubo del preside (Matt Frewer, noto per il telefilm anni ’80 Max Headroom).

 

Un futuro da eroe.

Un futuro da eroe.

 

Non che i suoi compagni di classe siano un minor grattacapo, in quanto rispecchiano tutti gli stereotipi della commedia scolastica americana: l’amico cannaiolo, la darkettona depressa, il nerd arrapato, la zoccola, l’intellettuale nero alla Malcolm X, la secchiona, e il grassone che s’ingozza come se non ci fosse un domani.
Un giorno quest’allegra brigata viene invitata a parlare di fronte al presidente degli Stati Uniti per esporre cosa, secondo loro, non funziona nel sistema scolastico U.S.A. .
28397b90429b55bc796c32ca2adde14aGiunti a Washington scoprono però d’essere stati manovrati dal senatore dell’Ohio per mettere in ridicolo il presidente di fonte al Congresso. Ma i nostri non ci stanno a fare le pedine in giochetti politici e dovranno combinare qualcosa di buono (a modo loro).
La Scuola Più Pazza Del Mondo fu un flop al botteghino e in Italia passò solo due o tre volte su Videomusic/Telemontecarlo2, prima che le frequenze venissero occupate da MTV.
Tuttavia, rivisto dopo American Pie ed i vari epigoni,  Senior Trip ricorre un po’ meno alla volgarità facilona e si sforza di inventare di più sulle trovate demenzial-surreali, con momenti davvero divertenti. Forse è per questo che qualcuno ancora lo ricorda, tanto da aver postato il film integrale in italiano su Youtube.

Uno sguardo lo merita anche perché, oltre ad essere l’esordio del marevelliano Occhio di Falco, il film ha legami anche con l’universo DC.
La colonna sonora è di Steve Bartek, che aiutò Danny Elfman con le musiche dei Batman burtoniani.
Mentre Tara Charendoff, oggi nota anche come Tara Strong, che interpreta la zoccolona bionda Carla Morgan, ha doppiato Batgirl in Batman: The Animated Series e Harley Quinn nel videogame Batman: Arkham Cit
y.

 

Tutti noi la apprezziamo per la voce.

Tutti noi la apprezziamo per la voce.

 

Giovanni

Immagini prese da Google. © degli aventi diritto.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>