L’Armata delle Tenebre: il Blu-Ray Unboxing

Del masterpiece di Sam Raimi abbiamo parlato a queste coordinate, mentre attendevamo il debutto della serie tv Ash vs Evil Dead. Oggi Passiamo in rassegna la magniloquente edizione Blu-Ray targata Midnight Factory.

Se L’Armata delle Tenebre è un classico che gode di un culto trasversale (dagli amanti dello splatter a quelli del cinema fantasy anni ’80), è anche vero che, specie al di fuori del mercato anglofono, non è mai stato uno dei primi film che i distributori pensano di ri-editare ogniqualvolta viene inventato un nuovo supporto home-video.

I primi Dvd arrivarono intorno al 1996. La prima edizione Dvd italica de L’Armata (firmata Storm) giunse solo nel 2003. Occorsero altri quattro anni per avere anche da noi l’edizione MGM/FOX, identica a quella distribuita in altri Paesi.

 

Il formato Blu-Ray ha iniziato a diffondersi nel 2005. E, dopo oltre dieci anni, noi fan italici avevamo ormai perso le speranze per vedere un’edizione nostrana FullHD delle avventure medioevali di Ash.
Invece ecco che, come annunciato già a dicembre, la Midnight Factory/Koch Media ha sfornato non solo una normale edizione Blu-Ray de L’Armata, ma addirittura un cofanetto limited edition (tre combo Blu-Ray/Dvd più un ultimo Dvd di soli extra) che può essere considerato l’edizione de L’Armata più ricca al mondo (superando il record del cofanetto tedesco, sempre della Koch, composto da due Blu-Ray e quattro Dvd).

Il cofanetto è rigido, cartonato e leggermente telato, come per i libri di lusso.
Il visual frontale riprende la gloriosa locandina originale in tutto il suo “frankfrazettiano” splendore (l’eroe a petto nudo, la bella ai suoi piedi, i mostri che li circondano) I colori sono pieni e vividi, ma non eccessivamente saturi. L’unico appunto che possiamo fare è che forse sarebbe stato meglio mettere “Gal genio del male Sam Raimi” in alto e sopra al titolo un “Bruce Campbell VS… ” che era uno dei titoli provvisori durante le riprese.

Il cofanetto, oltre ai dischi, contiene un libretto con copertina rigida che riporta l’altra locandina, utilizzata in altri Paesi. Questo libretto non è altro che un ottimo articolo/recensione scritto da Davide Pulici per la rivista Nocturno (n° 129, maggio 2013). Contiene anche splendide foto dal film e dal dietro le quinte, e si conclude con una carrellata con le varie locandine de film (inclusa quella italiana by Enzo Sciotti).


Il box dei dischi ha la forma del Necronomicon: frontalmente è identico, sul retro c’è un pentacolo che si illumina al buio.

Le pagine interne sono di cartoncino giallo con riportati gli incantesimi e le illustrazioni (create da Tom Sullivan) viste nel film. Le pagine a destra sono doppie, e vi si può estrarre il disco.


 

Passiamo ora in rassegna i dischi veri e propri.

La prima accoppiata Blu-Ray/Dvd supera già da sola le precedenti versioni Dvd.
Contiene la versione internazionale del film (quella che tutti conosciamo, nonché l’unica doppiata in italiano), qui con un nuovo trasferimento digitale ricavato dal 4K, e ha come contenuti extra

– quattro scene tagliate (presenti nell’edizione Mgm)

– il finale alternativo (presente nell’edizione Storm)

– il trailer (presente in entrambe, ma qui sottotitolato)

in più ci sono due filmati

– Photogallery: dietro le quinte (26:58 minuti), che si apre con dei disegni dello scenografo Tony Tremblay, che più fantasy non si può, dal responsabile degli effetti speciali William Mesa, e dal truccatore Tony Gardner.


– Photogallery: oggetti di scena (03:46 minuti) con foto fornite da Dennis Carter Jr.


Il secondo combo Blu-Ray/Dvd presenta il film in versione Director’s Cut, più lunga in alcune scene (specie nella scena del mulino coi mini sosia e la battaglia finale), e che termina col finale alternativo presente come extra nei dischi precedenti. L’audio è quello originale sottotitolato, ma è presente uno spassoso commento audio di Sam Raimi e Bruce Campbell (sottotitolato anche quello).

Il contenuto extra qui è uno solo, ma bello corposo.

– “Epoca Medioevale: il Making Of de L’Armata delle Tenebre” (durata: un’ora e 32 minuti), ricavato dal Blu-Ray USA della Shout Factory.

La terza accoppiata Blu-Ray/Dvd non ha alcun extra e presenta (col solo audio inglese sottotitolato) la versione del film proiettata nei cinema USA. Una chicca tutto sommato inutile, essendo tale versione più breve di quella internazionale. Due dischi di cui si poteva fare a meno, insomma.

Ma, se non altro, l’immagine è vivida come per la International e non spenta come la Director’s

Sempre dal libretto scopriamo che esisterebbe anche un quarto differente montaggio de L’Armata. Una versione che circola sulle pay-tv USA, tagliuzzata nelle parti più gore, ma (probabilmente per allungare il minutaggio) con re-integrate alcune scene della Director’s Cut. Una versione simile sarebbe stata già più interessante. Ma forse non è stata approvata da Raimi e quindi si è preferito non recuperarla. Vabbé.

– L’ultimo disco è un Dvd con interviste dell’epoca e riprese della lavorazione del film.

– “Creare i Morti” (21:29 minuti), in cui la premiata ditta Kurtzman, Nicotero & Berger ci narrano la realizzazione degli effetti speciali)

– Making Of (04:31 minuti)

– Interviste (04:49 minuti)

– Dietro le quinte (04:28 minuti)

– Riprese dal set (58:18 minuti)

Nell’insieme, un’edizione ottima, che rende pienamente giustizia a un cult tanto atteso.
Certo, il prezzo, sui 70 euro, non è indifferente. Ma i costi per l’acquisto delle licenze non sono bassi. Magari si poteva fare a meno di quei due dischi di cui sopra, e magari spendere per doppiare la Director’s Cut. Invece si è preferito prendere materiale già presente da edizioni straniere e investire di più sul packaging. Meglio peccare per eccesso che per difetto.

Giovanni

Immagini prese da Google. © degli aventi diritto.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>