Category Manga

AKIRA TORIYAMA PRESENTA DRAGON BALL SUPER!

vegeta_cell_frieza_perfect_cell_dragon_ball_z_majin_buu_super_saiyan_zarbon_imperfect_cell_cooler_Wallpaper_1920x1200_www.wall321.com

Due sono i cartoni giapponesi che chi era un bambino negli anni ’90 si ricorderà per tutta la vita: il primo è Pokèmon. Centinaia di migliaia di milioni di bambini tornavano a casa in fretta e furia da scuola per guardare “i picaciù“, collezionavano e scambiavano carte manco fossero panetti di droga, riempivano i quaderni, frigoriferi e macchine con le figurine dei “picaciù” e si bruciavano gli occhi giocando ore e ore al Game Boy. E uno. Il secondo, come avrete penso riconosciuto dal titolo, è appunto Dragon Ball.

Il sottoscritto vide per la prima volta Goku su Italia Uno nel 1999 (sebbene in italia l’anime di Dragon Ball venne pubblicato nel 1989 da Junior Tv), e si lamentò non poco perchè, invece del consueto Lupin III, era comparso un bambino con la coda da scimmia che pesc...

Read More

Magic Knight Rayearth: dal manga al gioco di carte. (Seconda Parte)

(Prima Parte QUI)

La seconda (con un taglio meno fantasy e più fantascientifico) inizia qualche tempo dopo, con le tre amiche che si ritrovano nuovamente su Sephiro, anche se nessuno sa spiegare loro chi e perché le abbia richiamate.

E sono tutti molto felici di rivederle...

E sono tutti molto felici di rivederle…

La situazione intanto non è migliorata: anzi, Sephiro è stato invaso dalle delegazioni di tre pianeti confinanti, i cui reggenti aspirano a diventare nuova colonna portante, ignorando quale vita di privazioni essa comporti.
Autozam, guidato dal comandante Aquila Bianca (Eagle Vision in originale)  è un pianeta largamente meccanizzato ma che ha esaurito le risorse naturali.

Eagle.Vision.600.5383

Chizeta, mondo dai tratti arabeggianti governato dalle gemelle Tarta e Tatra, ha problemi di sovrappopolazione.

non chiedetemi chi sia l'una e chi l'altra...

non chiedetemi chi sia ...

Read More

Magic Knight Rayearth: dal manga al gioco di carte. (Prima Parte)

Tra dame, cavalieri e robot alla Gundam (ma più in stile liberty), il manga/anime targato Clamp raggiunge anche una profondità inaspettata in grado di parlare a tutti. E mentre un gioco di carte ne festeggia il ventesimo anniversario, noi Pelapatate vi offriamo una ricca retrospettiva.

Foto ricordo della gita delle medie in cui ci ritrovammo su un pianeta  sci-fantasy

Foto ricordo della gita delle medie in cui ci ritrovammo su un pianeta sci-fantasy

Per celebrare il ventesimo anniversario della  messa in onda dell’anime di Magic Knight Rayearth, avvenuta nell’autunno del 1994, è stato recentemente annunciato che il gioco di carte Crusade (che permette di sfidarsi coi personaggi di oltre cento manga, da Yu degli Spettri a Jo-Jo) amplierà il proprio mazzo con delle carte dedicate alla serie targata CLAMP (celebre gruppo di autrici tutto al femminile).

Loro.

Loro.

Read More

La Ragazza che Saltava nel Tempo.

Un piccolo capolavoro d’animazione che rielabora il vecchio tema del viaggio nel tempo e delle sue conseguenze, ma lasciando la fantascienza come sottofondo ad una romantic comedy scolastica.

È possibile realizzare un gioiellino di fantascienza senza scenografie futuristiche, robot, alieni ed effetti speciali, ambientando la storia nella realtà di tutti i giorni e lasciando gli elementi fantastici “fuori campo”?
Negli anni ’90 il regista spagnolo Alejandro Amenabar c’era riuscito con Apri gli Occhi, il quale si guadagnò un remake hollywoodiano (Vanilla Sky con Tom Cruise). Ma ancor meglio ci sono riusciti i giapponesi con questo film animato datato 2006, ma con radici ben più antiche.
La Ragazza Che Saltava Nel Tempo è infatti tratt...

Read More

Svelata l’identità della madre di Goku!

10246514_657413737639607_2046723149_n

A distanza di ben 19 anni dalla conclusione del manga di Dragon Ball, Akira Toriyama torna a parlare di Goku & co. Nel volume unico di Ginga Patrol Jaco infatti, ci sarà un capitolo speciale dove finalmente scopriremo l’identità della madre di Goku, Gine!
Che sia una commercialata o meno, sembra ormai che il buon maestro Toriyama non riesca più a distaccarsi dalla saga che lo ha reso celebre in tutto il mondo, come era già accaduto con Nekomajin Z e altre opere.
Che dire, tra film, fumetti e videogiochi, il brand di Dragon Ball è senza ombra di dubbio tutt’altro che morto.

Claudio.

Read More

L’EDITORIA GIAPPONESE – Come nasce un manga

Forse non tutti sanno che in Giappone il fumetto prese prepotentemente piede nel secondo dopoguerra. Questo perché produrre Film e serie TV all’altezza di altri grandi colossi stranieri non era possibile vista e considerata la povertà dell’epoca. Si decise così di puntare sul media cartaceo, più economico da produrre e più accessibile alla stragrande maggioranza della popolazione.
Oggi, e sopratutto negli ultimi 30-40 anni, l’industria del fumetto giapponese si è evoluta a tal punto da diventare una delle più ricche e seguite al mondo, capace di rivaleggiare con le grandi case editrici americane ed europee.
Ma come funziona questo gigantesco meccanismo? Per spiegarlo partiamo dal principio.


Le riviste
Quando
un giovane ragazzo del sol levante decide di intraprendere la strada del mangak...

Read More

BATTLE ROYALE – Quando anche uccidere diventa un divertimento

BattleRoyale2 Web

Questo è sicuramente uno di quei fumetti che o si ama o si odia, non ci sono vie di mezzo.
Io personalmente l’ho amato, e lo considero quanto di più vicino a un capolavoro del genere Seinen Manga.
Sto parlando di Battle Royale, manga del 2000 basato sull’omonimo romanzo, scritto da Koushun Takami (già autore del libro) e disegnato da Masayuki Taguchi.
La trama è ambientata nella Repubblica della grande Asia (ossia, guarda caso, il Giappone), un paese dittatoriale in conflitto con l’America e con diversi altri stati del mondo.
In questa nazione ogni anno una classe di terza media viene sorteggiata per partecipare al Programma, un gioco nel quale i ragazzi vengono portati in un posto isolato, dotati di un’arma a caso (che sia un mitra, un mestolo da cucina o un tamagotchi) e costretti a u...

Read More

BAKUMAN – cosa vuol dire essere fumettista?

Immagine

Chiunque inizi a leggere fumetti ad un certo punto, inesorabilmente, viene assalito dall’insano pensiero di cominciare a provare a farne uno proprio. I primi esperimenti sono disastrosi, e finiscono in un cassetto della scrivania a marcire di polvere per sempre. Poi, man mano che si continua a provare, c’è chi capisce che disegnare non è il suo mestiere e si arrende ad essere solo un semplice lettore, mentre altri iniziano a vedere un piccolo barlume di speranza e decidono di provarci seriamente.
Ed è proprio di questo che parla Bakuman, manga del 2008 scritto da Tsugumi Ohba e disegnato da Takeshi Obata, famosi per essere anche gli autori del celebre Death Note.
La trama è abbastanza semplice: Mashiro Moritaka è uno studente delle scuole medie, molto bravo a disegnare ma annoiato dal...

Read More