Category Comics U.S.A.

30 anni di esplosioni verdi ecc.: Grosso Guaio a Chinatown

Celebriamo i 30 anni del cultone di John Carpenter. Cosa sarebbe l’immaginario collettivo senza i consigli del vecchio Pork-Chop Express?

Forse il più bel poster del maestro Drew Struzan

Forse il più bel poster del maestro Drew Struzan

 

Se, dopo l’estate del 1986, avete traslocato sulla luna e siete vissuti in un cratere con gli occhi chiusi e le orecchie tappate, allora ricorderete Grosso Guaio a Chinatown come il costoso flop che stroncò la carriera da regista di John Carpenter (decollata con Halloween e 1997: Fuga da New York), il quale in seguito avrebbe continuato a girare capolavori, ma nessuno a così alto budget.
Se invece siete rimasti sulla Terra, allora sapete benissimo cosa sia divenuto negli anni Big Trouble in Little China: uno dei titoli più venduti in tutto il mondo in vhs (ma pure il blu-ray attualmente scarseggia...

Read More

Di quando il politically correct vinse sulle pin-up: arriva il reboot di Rocketeer.

La Disney annuncia un sequel/reboot, con una ragazza di colore come nuovo protagonista.

Rocketeer-Rockets-Red-Glare-Dave-Stevens

Di Dave Stevens, del suo fumetto capolavoro, e del film che la Disney ne trasse, abbiamo parlato in uno dei nostri primissimi articoli.
Torniamo oggi sull’argomento dato che al San Diego Comicon la Disney ha annunciato di avere in programma un sequel/reboot di Rocketeer.
La storia non si svolgerà negli anni ’30, ma dopo il secondo conflitto mondiale. E, soprattutto, il protagonista non sarà Cliff Secord (disperso in guerra) ma un nuovo Rocketeer che dovrà salvaguardare lo zaino a razzo dalle mire delle spie straniere (non più naziste ma sovietiche).
La scelta ha ricevuto il plauso del giornalista Graeme McMillan dell’Hollywood Reporter, il quale ritiene che questo sia l‘unico modo per far esplorare...

Read More

Batman v Nietzsche: The Killing Joke

In occasione del film animato, rispolveriamo un capolavoro della mitologia supereroistica e del fumetto tout-court. Ma il film sarà all’altezza?

4eaa6c13a05bc

Da alcuni giorni è uscito il film d’animazione della collana DC Animated Universe della Warner Bros tratto da Batman: The Killing Joke. Il film è visibile sottotitolato in italiano su itunes.
Scritta dal più grande sceneggiatore vivente, Alan Moore (V per Vendetta, Watchmen) e disegnata dall’iperrealistico e certosino Brian Bolland (ora perlopiù copertinista, per via della sua comprensibile lentezza), la graphic novel The Killing Joke (1988) è considerata una delle migliori storie di Batman mai realizzate.

Bolland (in primo piano) e Moore (il barbone dietro)

Bolland (in primo piano) e Moore (il barbone dietro)


Moore non l’ha mai amata particolarmente, eppure ha tutto ciò che si possa desid...

Read More

Arrow stagione 5: arriva Artemis

Ma sarà la Evelyn Sharp (Madison McLaughlin) già apparsa nello show.

Madison-McLaughlin-Arrow

La quarta stagione di Arrow si è da poco conclusa, non con un cliffhanger, ma con uno di quei tipici finali dolce-amari che possono fungere da conclusione semmai la serie non venisse riconfermata.

Dopo averne passate di ogni, la squadra sembra sciolta. Infatti, con Laurel (Black Canary) uccisa, Thea (Speedy) decisa a tirare il fiato e rimettere ordine nella propria vita, Diggle (Spartan) a quanto pare tornato alla vita militare, e Roy (Arsenal) passato giusto per un saluto, il Team Arrow si è ridotto ai soli Oliver/Green Arrow (nominato sindaco) e Felicity/Overwatch.

L’arciere di smeraldo si ritroverà quindi a dover combattere materialmente da solo? No...

Read More

Zio Paperone Begins: la Saga di Don Rosa.

Esordisce alla grande la collana bimestrale Tesori Disney International, ovvero con la ristampa, in volume unico e prezzo abbordabile (6,90 euro) della Saga di Paperone di Don Rosa, le cui edizioni precedenti erano da anni introvabili.

tesori

Keno Don Rosa (il primo nome è un omaggio al nonno, Gioacchino Rosa, originario di Udine) è l’ultimo grande maestro del fumetto Disney statunitense in quest’epoca in cui il grosso del materiale fumettistico della Casa del Topo è firmato da autori italiani ed europei in generale.
Iniziò a bazzicare il mondo dei paperi negli anni ’80, lavorando per la Gladstone, editrice con la licenza di pubblicare materiale Disney negli U.S.A. .
La collaborazione durò solo quattro anni: la paga era bassa, e la Gladstone non restituiva le tavole originali, cosicché Don n...

Read More

Due chiacchiere su BATMAN V SUPERMAN – DAWN OF JUSTICE

È il film del momento. Nella prima settimana ha incassato tipo mezzo miliardo di dollari. Nella seconda gli incassi sono calati dell’ 80%. Il pubblico si divide tra “diamo fuoco alla Warner” e “non male, nonostante tutto”. Potevamo esentarci da snocciolare qualche considerazione sul primo team-up cinematografico live-action tra l’Azzurrone e il Pipistrello?

Partiamo dalle cose che non funzionano proprio.

QUELLO SAREBBE LEX LUTHOR?!?
Lex Luthor (Jesse Eisenberg) è una macchietta a metà tra Jack Sparrow e il  Dr. Male di Austin Powers, non ha nulla da spartire con la follia fredda e controllata della sua controparte cartacea.
Tuttavia una speranza c’è: a un certo punto dice che la Lexcorp prende il nome da suo padre, il che lascia spera...

Read More

Shyamalan from the Crypt: tornano I Racconti della Cripta.

Il telefilm cult tratto dallo storico fumetto torna in tv. Per mano del regista meno adatto al compito.

5423Tales_From_The_Crypt_-_Season_1


M. Night Shyamalan, regista de Il Sesto Senso, Unbreakable, e di sòle come Signs

Il tizio secondo cui gli alieni invaderebbero un pianeta ricoperto per ¾ dalla sostanza che li uccide all'istante

Il tizio secondo cui gli alieni invaderebbero un pianeta ricoperto per ¾ dalla sostanza che li uccide all’istante

è stato di recente ingaggiato dall’emittente statunitense TNT per curare il reboot de I Racconti della Cripta.
La nuova serie dovrebbe inserirsi in un blocco di due ore dedicato all’horror.
Kevin Reilly, presidente della rete, ha dichiarato:

Manderemo in onda una manciata di serie di generi diversi, alcune delle quali avranno un bizzarro senso dell’umorismo, altre saranno davvero terrificanti, altre ancora uniranno più generi, tutte sotto il marchio Tales from the Crypt...

Read More

Mi chiamo Ash, reparto ferramenta: L’Armata delle Tenebre

Ci siamo, è Halloween. E mentre negli U.S.A. va in onda il primo episodio di Ash vs Evil Dead (i primi quattro minuti sono già on line), noi completiamo il viaggio nella trilogia originaria. E finisce in capolavoro.

evil-dead-3

armyofdarknessdvd-cUn caso più unico che raro, la trilogia di Evil Dead. Un primo capitolo che è un horror low-budget duro e sanguinario, un sequel/reboot con più mezzi e più ironia, e un terzo capitolo che, pur essendo stavolta un sequel vero e proprio, cambia totalmente genere tanto che si può benissimo vedere come un film a sé, e che è diventato un suo brand a parte.
Cosa resa ancor più particolare dal fatto che non si tratta del tipico franchise deragliato poiché finito in altre mani. No, in questo caso al timone ci sono sempre gli autori originali: Sam Raimi (regista), Rob Tapert

Read More

Tornando tra i boschi: Evil Dead II – La Casa 2

Mentre la prima puntata di Ash Vs Evil Dead è stata proiettata in anteprima al New York Comicon, prosegue come promesso il nostro viaggio nella trilogia originale.

Evil-Dead-2-whos-laughing-now

Dicevamo, l’altra volta, che dopo il flop della sua opera seconda, Crimewave – I Due Criminali Più Pazzi del Mondo (1985), Sam Raimi tornò al suo primo successo, confezionando Evil Dead 2: Dead by Dawn (1987).
Il film però non è il classico sequel-fotocopia delle saghe horror: al contrario, è un vero e proprio remake che però differisce dall’originale sotto parecchi aspetti. Insomma, anche se all’epoca il termine non si usava, La Casa 2 è a tutti gli effetti ciò che oggi si definisce un reboot.

Ash (ancora Bruce Campbell) porta la sua ragazza, Linda (Denise Bixler), in una baita sperduta tra i boschi, ignorando che p...

Read More

Si stava meglio quando si stava peggio: I Fantastici Quattro (1994)

L’avevamo previsto già dall’annuncio del cast: Fantastic 4 di Josh Trank sarebbe stato un flop. E, dato che è talmente brutto che rischia di far rivalutare Batman & Robin con George Clooney, abbiamo pensato di non parlarvi di questo film, bensì del primissimo film del quartetto, prodotto da Roger Corman vent’anni fa e mai uscito in sala.

Nel 1992 si sparse nell’aere la voce che fosse in lavorazione un film sui Fantastici Quattro, e che la pellicola avrebbe avuto come executive producer Roger Corman.
corman
Corman (oscar alla carriera nel 2010) si fece apprezzare come regista negli anni ’60 con adattamenti dei racconti di Edgar Allan Poe (Il Pozzo e il Pendolo, La Maschera della Morte Rossa, entrambi con Vincent Price), ma è passato alla storia del cinema come produttore di film a basso cost...

Read More