Category Fumetti

Il Quarto Peccato: una doujinshi di Dylan Dog (quarta parte)

Gli episodi precedenti QUI, QUI e QUI

 

 

(Continua…)

 

Read More

Il Quarto Peccato: una doujinshi di Dylan Dog (terza parte)

Gli episodi precedenti QUI e QUI

 

 

(Continua…)

 

Read More

Il Quarto Peccato: una doujinshi di Dylan Dog

I giapponesi hanno un termine, doujinshi, per indicare delle storie a fumetti realizzate dai fan (ma anche dai professionisti) per dilettarsi coi propri personaggi preferiti, non solo del mondo delle nuvole parlanti, ma anche del cinema, dei romanzi, dei videogames, delle serie tv eccetera.

Le doujinshi vengono pubblicate gratuitamente, o vendute in quantità limitata, al fine di non ledere il diritto di copyright sui personaggi utilizzati.

Quella che noi Pelapatate vi presentiamo a puntate a partire da oggi è a tutti gli effetti una doujinshi dedicata a Dylan Dog, che il nostro Giovanni Alessi ha illustrato a partire da una storia originale dei nostri amici Giovanni Cecala e Cece Dake.

Era da un bel po’ che sul nostro sito non proponevamo i nostri lavori, l’ultimo era stato “Fuga da Sali...

Read More

Sentinel: ricordando Paul De Meo

Addio, Paul. Grazie a te e a Bill per aver mostrato al mondo che è possibile portare i fumetti al cinema e in tv senza zavorrarli con subplot da telenovela alla Smallville…

È scomparso improvvisamente, a 64 anni, lo sceneggiatore e produttore Paul De Meo, che insieme al collega e amico Danny Bilson (figlio del regista televisivo Bruce, e a sua volta padre di Rachel, la Summer del serial cult OC – Orange County) ha creato una formidabile accoppiata che ha attraversato gli anni ’80 e ’90 regalandoci poche ma preziose perle.

Paul De Meo (sinistra) e Danny Bilson (destra)

La carriera dei due iniziò nell’85 con il film sci-fi Trancers: Corsa nel tempo, diretto dal mago dei B-Movies Charles Band, patrono della Full Moon Entertainment.

Nel 1990, proposero alla Warner il copione del pilot di u...

Read More

Conan il Barbaro. Una retrospettiva aspettando Amazon.

Amazon ha di poco avviato la pre-produzione di una serie tv su Conan il Barbaro, l’eroe creato negli anni ’30 da Robert Ervin Howard, e divenuto uno dei personaggi letterari più inflazionati tra carta stampata, cinema e tv nel corso dei decenni (al pari dei vari Tarzan, Sherlock Holmes, Dracula, Harry Potter ecc.)

Per i profani che conoscessero Conan solo per i film con Arnold Schwarzenegger, abbiamo deciso di stilare un piccolo “atlante” sul materiale principale riguardante il mondo del nostro eroe. Pronti a fare un viaggetto nella Cimmeria dell’era hyboriana? Let’s go!

Vai con la scampagnata!


I LIBRI ORIGINALI.

Sebbene si sia suicidato a soli 30 anni, lo scrittore texano Robert Ervin Howard (1906-1936) ha lasciato una mole incredibile di romanzi e racconti di ogni genere: western, ...

Read More

Sempre presente da 25 anni: Batman The Animated Series

Il 5 settembre ’92 andava in onda il primo episodio di Batman The Animated Series. Non solo un cartoon intelligente e adulto, ma anche il miglior modo con cui in DC Universe è stato raccontato ai profani.


Ci sono serie televisive (telefilm o cartoni animati) che vengono ricordate come specchio della loro epoca (vedi Miami Vice con gli anni ’80). Altre diventano classici intramontabili, al di là del tempo e delle mode, ma che sono inevitabilmente un qualcosa di lontano nel tempo, e per questo impreziosite dal valore affettivo-nostalgico.

Batman: The Animated Series (comunemente abbreviato in BTAS) è un qualcosa che va oltre tutto questo. È forse l’unica serie animata occidentale a non essere vissuta come un fenomeno del passato, ma come un qualcosa di ancora presente.

Vuoi perché nel ...

Read More

Buon Wonder Woman Day.

Oggi, in concomitanza con l’uscita nelle sale del film di Patty Jenkins con Gal Gadot, si festeggia il Wonder Woman Day.
Ecco la nostra illustrazione esclusiva per l’evento.

 

In vendita QUI.

Read More

R.I.P. Powers Boothe

Domenica 14 maggio 2017 ci ha lasciati quello che era forse il duro più sottovalutato di Hollywood.

372953a84f55f6dd8560656c5536b69e-29952

Voce profonda, mandibola importante, Powers Boothe non era particolarmente noto al grande pubblico. Non era un divo, ma nemmeno uno di quei caratteristi specializzati un ruoli da duri e/o cattivi il cui nome non dice nulla, ma che vengono subito riconosciuti dalla faccia (tipo un Danny Trejo, un Michael Ironside, o un Lance Henricksen).

Eppure ha attraversato il cinema action anni ’80, è divenuto una delle ultime icone del genere western, e ha bazzicato il mondo dei fumetti. Potevamo non onorarlo?

Nato nel ’48 in un ranch di Snyder (contea di Scurry, Texas), e con antenati pellerossa, Boothe inizia a lavorare nel cinema nel ’77.
Vince un Emmy (battendo Henry Fonda e Jason Robards) app...

Read More

L’eleganza del macabro – R.I.P. Bernie Wrightson

Se n’è andato un gigante del fumetto, specie quello horror-fantastico, a cui perfino Alan Moore e Neil Gaiman devono qualcosa .

Bernie_Wrightson
Nato in Maryland nel 1926, Bernie Wrightson iniziò ad apprendere i rudimenti del disegno grazie al programma tv You Are an Artist, di John Gnagy.

Dopo una fan-art pubblicata su Creepy (testata rivale di Tales from the Crypt) divenne illustratore per il Baltimora Sun. Nel 1967 conobbe il suo massimo ispiratore, il maestro della fantasy Frank Frazetta, a una convention a New York.
L’anno seguente Dick Giordano, editor alla DC Comics, lo assunse come disegnatore Freelance.

17_colorcreaturebook_thewitch

Nel 1971 Bernie e lo sceneggiatore Len Wein (il “papà” di Wolverine) crearono il personaggio di Swamp Thing, la creatura della palude...

Read More

Superman è morto. Viva Superman.

L’iniziativa DC: Rebirth ci ha restituito il passato degli eroi, e ci ha ridato il VERO Superman. È sempre lui, anche se non porta più le mutande sopra ai pantaloni.

DC-Comics-Rebirth-splash-Batman-Superman-Wonder-Woman

Ci risiamo. Il problema della DC Comics è che, malgrado i suoi eroi siano noti grazie agli altri media (cinema, tv, videogames…), spesso i giovani non ne leggono i fumetti (iniziati negli anni ’30-’40) per paura di dover recuperare tonnellate di vecchi numeri al fine di comprendere le storie attuali.

Ogni tanto è quindi necessario un “colpo di spugna” alla continuity per cancellare parte del passato e facilitare l’inizio della lettura alle nuove generazioni.

Da gennaio la DC Comics ha quindi varato anche in Italia l’iniziativa editoriale Rebirth: tutte le sue testate principali hanno azzerato la numerazione e la p...

Read More