Category Animazione

R.I.P. Isao Takahata (1935-2018)

Ci ha lasciati a 82 anni Isao Takahata, socio storico del più celebre Hayao Miyazaki (e co-fondatore dello Studio Ghibli).

Diresse alcuni episodi di Lupin III (prima serie), inaugurando poi il filone World Materpiece Theatre (serie giapponesi tratte da classici della letteratura occidentale) con Heidi, Anna dai Capelli Rossi e Marco (che, pur essendo tratto dall’italiano Dagli Appennini alle Ande di De Amicis, curiosamente dei tre è il meno replicato in Italia).

Al cinema debuttò nel ’68 con La Grande Avventura del Piccolo Principe Valiant, ma il suo capolavoro arrivò vent’anni dopo, con lo straziante Una Tomba per le Lucciole (1988): ambientato durante la seconda guerra mondiale, narra del piccolo orfano Seita e della sorellina Setsuko, abbandonati a se stessi in un mondo in pezz...

Read More

Conan il Barbaro. Una retrospettiva aspettando Amazon.

Amazon ha di poco avviato la pre-produzione di una serie tv su Conan il Barbaro, l’eroe creato negli anni ’30 da Robert Ervin Howard, e divenuto uno dei personaggi letterari più inflazionati tra carta stampata, cinema e tv nel corso dei decenni (al pari dei vari Tarzan, Sherlock Holmes, Dracula, Harry Potter ecc.)

Per i profani che conoscessero Conan solo per i film con Arnold Schwarzenegger, abbiamo deciso di stilare un piccolo “atlante” sul materiale principale riguardante il mondo del nostro eroe. Pronti a fare un viaggetto nella Cimmeria dell’era hyboriana? Let’s go!

Vai con la scampagnata!


I LIBRI ORIGINALI.

Sebbene si sia suicidato a soli 30 anni, lo scrittore texano Robert Ervin Howard (1906-1936) ha lasciato una mole incredibile di romanzi e racconti di ogni genere: western, ...

Read More

Sempre presente da 25 anni: Batman The Animated Series

Il 5 settembre ’92 andava in onda il primo episodio di Batman The Animated Series. Non solo un cartoon intelligente e adulto, ma anche il miglior modo con cui in DC Universe è stato raccontato ai profani.


Ci sono serie televisive (telefilm o cartoni animati) che vengono ricordate come specchio della loro epoca (vedi Miami Vice con gli anni ’80). Altre diventano classici intramontabili, al di là del tempo e delle mode, ma che sono inevitabilmente un qualcosa di lontano nel tempo, e per questo impreziosite dal valore affettivo-nostalgico.

Batman: The Animated Series (comunemente abbreviato in BTAS) è un qualcosa che va oltre tutto questo. È forse l’unica serie animata occidentale a non essere vissuta come un fenomeno del passato, ma come un qualcosa di ancora presente.

Vuoi perché nel ...

Read More

Duck Tales 2017: la recensione del primo episodio.

Sono tornati. Disegnati male, ma sono tornati!

Lo scorso sabato 12 agosto è andato in onda negli USA “Woo-oo!”, il primo doppio episodio della serie reboot di Duck Tales (ne avevamo parlato QUI e QUI).
Essendo la serie madre vecchia di 30 anni, gli autori hanno optato per ri-narrare tutto dal principio, e si sono tenuti lontano tanto dai vecchi episodi quanto dalle gloriose storie a fumetti di Carl Barks e Don Rosa (non che ai bambini d’oggi avrebbe fatto male farsi una cultura, ma vabbé…)

TRAMA (occhio agli spoiler)
Paperino in passato ha affiancato Paperone in molte di quelle avventure che hanno reso quest’ultimo il papero più ricco del mondo. Poi, per motivi ignoti, i due non si sono più parlati per undici anni.
Undici anni nei qu...

Read More

R.I.P. Gino Gavioli

Sabato 19 novembre è scomparso Gino Gavioli, pioniere dell’animazione nostrana e colonna storica de Il Giornalino.

gino_gavioli

Nato a Milano nel 1923, esordisce a 17 anni realizzando strisce umoristiche per l’editore Alberto Traini, insieme all’amico Paolo Piffarerio.

sempronio-gavioli

Nel 1953 fonda col fratello Roberto la Gamma Film dove, sull’esempio dell’americana UPA (quella di Mr Magoo), si sperimentano innovative tecniche d’animazione per gli spot di Carosello (asti pensare a Gringo, per la carne Montana, o a Babbut, Mammut e Figliut per i pneumatici Pirelli).

Nel 1965 lo studio viene premiato a Cannes con la Palma D’Oro per la TV per la quantità e la qualità delle sue produzioni.
La Gamma cesserà le attività negli anni...

Read More

Ma il reboot non poteva scriverlo Straczynski? The Real Ghostbusters

Potevamo accanirci sul reboot, come tutti. Ma perché indugiare sul brutto quando si può stroncarlo elogiando il bello?

the-real-ghostbusters-post

Esattamente 30 anni fa, nel settembre del 1986, andava in onda per la prima volta la serie animata The Real Ghostbusters, creata come sequel diretto del mitico film di Ivan Reitman.

Quando gli apparentemente “tarocchi” sono in realtà gli originali

La serie fu prodotta dai due sceneggiatori/interpreti del film, Harold Ramis e Dan Aykroyd, dalla stessa casa di produzione, la Columbia, e dalla Dic Entertainment, società franco-statuinitese specialista in cartoons.

Al titolo fu aggiunto un “The Real” per distinguerla da un altro cartone, intitolato semplicemente Ghostbusters, prodotto nello stesso periodo dalla Filmation, casa di produzione celebre per He-Man e i Dom...

Read More

Batman v Nietzsche: The Killing Joke

In occasione del film animato, rispolveriamo un capolavoro della mitologia supereroistica e del fumetto tout-court. Ma il film sarà all’altezza?

4eaa6c13a05bc

Da alcuni giorni è uscito il film d’animazione della collana DC Animated Universe della Warner Bros tratto da Batman: The Killing Joke. Il film è visibile sottotitolato in italiano su itunes.
Scritta dal più grande sceneggiatore vivente, Alan Moore (V per Vendetta, Watchmen) e disegnata dall’iperrealistico e certosino Brian Bolland (ora perlopiù copertinista, per via della sua comprensibile lentezza), la graphic novel The Killing Joke (1988) è considerata una delle migliori storie di Batman mai realizzate.

Bolland (in primo piano) e Moore (il barbone dietro)

Bolland (in primo piano) e Moore (il barbone dietro)


Moore non l’ha mai amata particolarmente, eppure ha tutto ciò che si possa desid...

Read More

La matita vince sul mouse: la prima immagine di Duck Tales (il reboot)

Tra film computerizzati e telefilm in carne ed ossa, la Disney sembra stia per riappropriarsi dei suoi personaggi e dello stile “a matita”.

La Disney ha rilasciato la prima immagine ufficiale del reboot di Duck Tales previsto per il 2017.
A quanto pare la grafica sarà molto più vintage di quella della serie anni ’80.

DT

All’inizio sarà strano abituarcisi (specie per quei personaggi come Jet McQuack, nati proprio con Duck Tales e mai “riletti” in altri stili), ma almeno abbiamo scampato l’infausta e onnipresente CGI.
E, considerando che ormai alla Disney il reparto animazione 2D è ridotto a tipo cinque persone (che schizzano il personaggio da rifare poi a computer), questo lascia ben sperare per una rinascita dell’animazione tradizionale anche al cinema.
In fondo, già negli anni ’80 l...

Read More

Shyamalan from the Crypt: tornano I Racconti della Cripta.

Il telefilm cult tratto dallo storico fumetto torna in tv. Per mano del regista meno adatto al compito.

5423Tales_From_The_Crypt_-_Season_1


M. Night Shyamalan, regista de Il Sesto Senso, Unbreakable, e di sòle come Signs

Il tizio secondo cui gli alieni invaderebbero un pianeta ricoperto per ¾ dalla sostanza che li uccide all'istante

Il tizio secondo cui gli alieni invaderebbero un pianeta ricoperto per ¾ dalla sostanza che li uccide all’istante

è stato di recente ingaggiato dall’emittente statunitense TNT per curare il reboot de I Racconti della Cripta.
La nuova serie dovrebbe inserirsi in un blocco di due ore dedicato all’horror.
Kevin Reilly, presidente della rete, ha dichiarato:

Manderemo in onda una manciata di serie di generi diversi, alcune delle quali avranno un bizzarro senso dell’umorismo, altre saranno davvero terrificanti, altre ancora uniranno più generi, tutte sotto il marchio Tales from the Crypt...

Read More

UN VELOCE RIASSUNTO DEL 2015

Capodanno, tempo di bilanci e classifiche. Ed ecco che, come per il 2014, abbiamo stilato il nostro veloce riassunto del meglio del 2015.

CINEMA

MAD MAX: FURY ROAD

Col giusto budget e la completa libertà creativa il vecchio George Miller crea una sintesi del meglio dei capitoli precedenti, galvanizzandoli. Una lezione per i registi più giovani su come costruire scene d’azione perfette. Recensione più completa QUI

11110866_658246694280855_1682386295316885693_o

WHIPLASH

Un film che mette d’accordo Academy e Sundance. Una classica storia di formazione attraverso l’impegno, la sconfitta e la rivincita. Può annoiare chi non ama il jazz, ma gli attori valgono la visione, peccato che nelle sale italiane non sia circolato parecchio.

WHIPLASH-1-SHEET3

INSIDE OUT

La Pixar affronta il tema spinoso delle emozioni adolescenziali con una sceneggiatura in grado...

Read More